Liquirizia Amarelli

La radice di liquirizia è commercializzata in forma di bastoncini da masticare, tagliuzzata per preparare tisane e infusi, in confetti preparati con l’estratto oppure ridotta in polvere e in succo. La liquirizia è usata in Asia da circa 5.000 anni per curare tosse, intossicazioni alimentari e disturbi al fegato, mentre in Europa è stata introdotta solo nel XV secolo dai frati domenicani.
La liquirizia è digestiva, diuretica, antinfiammatoria, espettorante e protettiva della mucosa gastrica. Indicata contro tosse, mal di gola, catarro, cervicale e acidità gastrica esercita anche una blanda funzione lassativa. Chi soffre di pressione bassa può trarre giovamento dalla liquirizia poiché aumenta la pressione del sangue, ma per lo stesso motivo va consumata con parsimonia.

Amarelli liquirizia

Amarelli è una  storia fatta di passione, cultura, impresa e tradizione che affonda le sue radici a Rossano, nella terra di Calabria, dove nascono le liquirizie, nere, brillanti, seducenti, gioia dei bambini, ma anche, soprattutto, di adulti che amano i piaceri di una vita sana e naturale. Nelle vicinanze dell’azienda la famiglia ha addirittura aperto al pubblico il Museo della liquirizia “Giorgio Amarelli”.
Caputo Dolciumi vende i prodotti Amarelli offrendo ai clienti una ampia varietà di liquirizie: liquirizia alla menta, liquirizia all’anice, liquirizia pura ed in vari formati: tronchetti, rombetti, confetti morbidi, liquirizia con gomma arabica o caramelle (con o senza zucchero); ed anche altri prodotti: grappa alla liquirizia, sambuca alla liquirizia, liquore alla liquirizia, chicchi di liquirizia e cioccolato, delizia di cioccolato gianduja e liquirizia in barrette, delizia di cioccolato fondente e liquirizia in barrette.